NATURALIA
olii e smalti di Gerardo Lunatici

Naturali, di Gerardo LUnaticidal 15 novembre al 7 dicembre 2014
Associazione culturale 99

Palazzo Politi
Via Farini 29, Parma

Inaugurazione
15 novembre 2014 ore 17.30


Orari galleria: tutti i giorni dalle 17 alle 20- Info: 331.9994803 – 335.6344775


COMUNICATO STAMPA

E’ tempo di ripensare il rapporto dell’uomo con la natura.
Non è solo una necessità imposta dall’emergenza ambientale o dalle conseguenze disastrose dei cambiamenti climatici.
Non si tratta esclusivamente di scelte politiche di stampo ecologista o dello sviluppo dell’economia “verde”.

La questione è antropologica: si tratta di rifondare il progetto homo sapiens, partendo da una nuova e diversa consapevolezza dello stare sulla Terra: non più l’uomo al centro dell’universo, non più il vertice della creazione, il protagonista della Storia, il dominatore della Natura… ma un nuovo Umanesimo, fondato sul rapporto paritario e fraterno tra l’uomo e le altre creature, finalizzato alla tutela e alla valorizzazione del paesaggio in cui tutti gli esseri vivono.

E’ ciò che ci chiede il pianeta, l’unico che abitiamo e la cui vita si basa su un fragile equilibrio. Questa è la nuova etica che deve orientare il nostro agire.

E’ proprio ispirandomi a questa concezione che ho realizzato queste opere, in cui l’uomo non compare mai, ma non per questo non si manifesta la bellezza: nel mare in tempesta, nel rilievo di un fossile, nel gesto dell’elefante, nella luna tra le nuvole…

Perché la natura è già somma artista, è creatrice, dipinge, scolpisce, modella, plasma, risuona. La contemplazione della natura può appagare il nostro senso estetico come e anche più dei capolavori umani raccolti in un museo.

Cacciati dall’Eden viviamo in esilio, come ospiti indesiderati e invadenti in quella che dovrebbe invece essere la nostra casa. Estraniati dal mondo lo siamo anche da noi stessi.

Tornare alla Natura significa quindi tornare ad essere umani.